Temporary Manager · Export Manager · Controllo di gestione

Come gestire i crediti insoluti

Nel corso della storia difficilmente le aziende hanno prestato la necessaria attenzione al proprio portafoglio clienti poiché in passato i clienti morosi erano una piccola parte dello stesso, talmente piccola che quelli paganti li supplivano e le banche prontamente arrivavano offrendo fidi, mutui e ogni sorta di finanziamento a tassi bassissimi e per gli importi desiderati.

Gli imprenditori erano nel Paese di Bengodi e nessuno di loro, insieme agli Istituti di credito, pensava che tutto questo sarebbe miseramente finito; quindi perché sforzarsi a istruire i clienti a pagare puntualmente.

Ahimè oggi le cose sono mutate: la situazione economica attuale ha portato ad un aumento dell’insorgere dei crediti in seguito al fatto che solo una minima parte paga pronta cassa e puntualmente i propri fornitori.

Quindi a partire dai piccolissimi artigiani, continuando per le piccole imprese, passando poi per le medie e finendo con le grandi è necessario riorganizzare l’intero ciclo di vita del credito, dalla sua origine (capire se vale la pena accettare un cliente o meno), al monitoraggio andamentale (se, quanto e quando incassiamo dal cliente), al recupero del credito e relativo calcolo degli interessi di mora, coinvolgendo le varie aree aziendali (commerciale, finanziaria, logistica, amministrativa e legale).

Per poter gestire il proprio portafoglio clienti sono necessari:

 

  • una maggiore diffusione della cultura della gestione del rischio di credito coinvolgendo l’intera struttura;
  • una gestione interna del credito con un team dedicato;
  • un buon software in grado di fornire velocemente i dati per poter avere più tempo da dedicare alle decisioni strategiche.

 

A questo punto diventa basilare avere una Figura Esterna che:

 

  • porti valore aggiunto;
  • riesca ad andare oltre le dinamiche aziendali, essendo estranea alle stesse, creando rapporti costruttivi tra le varie aree coinvolte che consentano di creare un processo funzionale e largamente condiviso da tutti compresa Direzione e CdA, in modo che possa essere mantenuto e modificato nel tempo;
  •   trovi soluzioni nuove ed alternative;
  • risolva ogni problema che si presenta sul cammino dalla scelta del software da utilizzare e del fornitore da contattare, dall’individuazione del legale che si occupi dei decreti ingiuntivi, ecc...;

 

Ma più di tutti è fondamentale muoversi per tempo ed evitare di gestire il credito quando è impagato o incagliato o in sofferenza.


Vai all'archivio